Romería

Cultura

Arte, sentimento e tradizione

Arena di Osuna

1759
2

L’Arena di Osuna, prodotto dell’abilità di Aníbal González, iniziò a costruirsi all’inizio del 1902 con pietre dell’antica città romana di Osuna. Venne inaugurata il 13 maggio 1904 con i toreri Montes e Chamaquito, massime figure dell’epoca, allo scopo di spostare i festeggiamenti taurini che prima si tenevano nelle piazze del paese. A maggio del 1999 l’arena diventò di proprietà comunale dopo essere stata acquistata dal Comune di Osuna.

Si seguì lo schema tipico dell'epoca: arena, barriera e vicolo e venne costruita appoggiandola tra due muri concentrici di pietra arenaria di Las Canteras, suddividendosi in otto settori segnati da otto accessi. Nella metà dell’anello di fronte ai recinti dei tori troviamo una galleria a volta e terrosa che ricorda gli interni ovali dell’anfiteatro di Itálica. L'arena, un circolo di quasi quarantotto metri di diametro, è una delle più grandi della penisola. La gradinata offre seimilacinquecento posti. L’Arena presenta inoltre un Museo Taurino, inaugurato a marzo 2019, con tre parti differenziate: una dedicata alla storia dell’Arena; una alla storia taurina e l’ultima alla cultura della tauromachia.

L’arena di Osuna è stata lo scenario privilegiato di diversi spot televisivi, cortometraggi, servizi fotografici e set, di cui il più importante ha visto girare l’impressionante sequenza finale della quinta stagione del ‘Trono di Spade’. 

Capacità
6500 personas
Categoria
Tercera
Año de inauguración
1904
Orari di visita

Orario Invernale (16 Settembre - 15 Giugno):

Sabato, Domenica e Festivi
(Visite guidate)
10:15-11:15-12:15-13:15
16:15-17:15 

Orario Estivo (16 Giugno - 15 Settembre):

Sabato, Domenica e festivi
(Visite guidate)
09:30-10:30-11:30-12:30-13:30 
giovedì:19:15-20:15 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.