Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista

93
0

Fu costruita nel XIV secolo in onore di S. Giovanni Battista. È un edificio in stile mudéjar, a tre navate, con quattro sezioni, più il presbiterio del muro maestro piano, coperto da un soffitto a cassettoni, che non è quello originario, essendo esso in rovina all'inizio di questo secolo.

Il tempio disponeva di tre accessi: quello principale, sotto la torre facciata del frontespizio, che è chiuso; quello della navata di sinistra, noto come Porta di Santa Caterina, è un arco a ferro di cavallo a sesto acuto, incorniciato da una modanatura rettangolare (alfiz); quello della navata di destra è costituito da un vano d’arco conopiale decorato con modanature, rifinito da un alfiz con una decorazione semplice, nello stile dei Re Cattolici.

Questo portale e, all'interno, le lesene addossate al frontespizio, permettono di dedurre che alcuni dei lavori principali furono eseguiti all'inizio del XVI secolo. Successivamente subirà ristrutturazioni, soprattutto alla fine del XVIII secolo, mascherandosi i pilastri delle navate e costruendosi il corpo di campane.

Poco si conserva del suo patrimonio artistico, poiché nel 1936 furono incendiati tutti gli altari, le immagini e gli oggetti di culto. Tuttavia, attualmente possiamo contemplare sull'Altare Maggiore una magnifica pala d'altare del secondo terzo del XVIII secolo, proveniente dalla Chiesa di Sant’Anna di Carmona (ex convento domenicano).

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.