Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Cilla del Cabildo Colegial

303
1

L’antica Cilla del Cabildo Colegial, oggi trasformata in Casa Parrocchiale della città, fu eretta nel 1773, secondo ladata che appare sulla facciata dell'edificio. Costruita dall'architetto Antonio Ruiz Florindo, più che un palazzo cortigiano sembra un edificio di carattere industriale, poiché fu edificata come granaio per immagazzinare le decime e le primizie che una volta si pagavano alla Chiesa.

In questa Cilla del Cabildo è presente una delle facciate più spettacolari del miglior barocco andaluso realizzata nella provincia. La facciata è interamente in pietra di Estepa, chiara e brillante, ed è modulata verticalmente mediante cinque paraste con decorazioni di stelle e cavi, con finestre con mossi sporti di gronda affiancate da una grossa modanatura che unisce i vani del piano alto e basso.

Il portale, decentrato, spicca per le caratteristiche quasi scultoree; è incorniciato da colonne corinzie che partono da piedistalli a bulbo e sostengono una cornice mistilinea, molto ritagliata, collocandosi attorno all’architrave un listello ondulato. Sopra la cornice si alza la rappresentazione scultorea rotonda della Giralda, le Sante Giusta e Rufina e le brocche di gigli, circondate da un’altra modanatura mistilinea, il tutto rifinito da un coronamento notevolmente ritagliato a modo di frontone. Nella trabeazione leggiamo: "Silla de la Santa Metropolitana Patriarcal Iglesia de Sevilla. Año de 1773".

L’edificio è chiuso al pubblico.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.