Pinares de Doñana

Spazi naturali

Più di trecento paraggi e riserve naturali

Incisioni Rupestri Cerro del Riscal

221
0

Il comune di El Madroño si trova ai piedi della Sierra de Aracena, in un ambiente composto da colline di altitudine media e scarso pendio, tra cui scorrono piccoli ruscelli stagionali. Sulla cime delle colline sono frequenti gli affioramenti rocciosi che danno luogo a rocce caratteristiche, con blocchi pietrosi di varie dimensioni frammentati a causa dei bruschi cambiamenti di temperatura. Questo si verifica sul Cerro del Riscal, situato a 1,5 km dal centro, e con un’altitudine di 368 m. Sulla sua cima si trova un'agglomerazione di grandi blocchi circondati da altri più piccoli staccatisi dai primi, formando un insieme che da origine ad alcune cavità e piccole grotte, che dovettero servire da rifugio e riparo in epoche preistoriche. In alcuni lati di tali blocchi sono stati scoperti petroglifi, delle incisioni sulla roccia nelle quali predominano i cerchi concentrici, e la cui cronologia si attribuisce al periodo del Bronzo medio. Realizzati mediante incisioni sulla roccia, si distribuiscono in gruppi, nonostante se ne possano trovare anche alcuni isolati dal resto. I motivi sono diversi, predominano però i cerchi semplici o spirali e quelli a forma di scudo o scutiforme. Si tratta dei primi petroglifi di tali caratteristiche scoperti in provincia di Siviglia.

Il Cerro del Riscal e i suoi dintorni vennero colpiti dal grande incendio del 2004. Prima, la zona presentava il tipico paesaggio mediterraneo, con prati, dehesas costituite prevalentemente da querce e olivastri, e sottobosco, così come zone con pini ed eucalipti. Oggi, la zona è stata ripopolata con specie autoctone come querce, querce da sughero e specie arbustive tipiche del sottobosco.
 

Territorio
Categoria
Spazi ricreativi

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.