La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

Castilblanco de los Arroyos

1387
2

Castilblanco de los Arroyos, tappa obbligata dell’Itinerario de la Plata

Visita il bellissimo paese di Castilblanco de los Arroyos che, come indica il suo nome, spicca per le sue case bianche, le sue fontane e le sue pile. Fondato dopo la Riconquista, si trova lungo la Via de la Plata, alle porte della Sierra Morena sivigliana. Una località di passaggio obbligato se decidi di intraprendere il cammino di Santiago da Siviglia. 

Castilblanco deve la sua fama anche alla produzione di miele, un prodotto che esporta anche in Europa. Qui degusterai una grande varietà di dolci elaborati con questa prelibatezza locale. E come paese di montagna qual è, la carne di selvaggina e il maiale iberico sono alcuni degli ingredienti principali dei suoi piatti tipici.  

Ma tra le sue attrattive non c’è solo la gastronomia. Il patrimonio storico del paese e le sue feste ricevono sempre centinaia di turisti. Soprattutto nel Pellegrinaggio in onore a San Benito, il patrono della località. Un’immagine molto venerata anche da molti abitanti della provincia. 

Ma se c’è una giornata divertente a Castilblanco de los Arroyos, questa è senza dubbio nel mese di luglio con la Festa dell’Acqua. Nella quale tutto il paese scende in strada per rinfrescarsi dalle alte temperature estive. 

Infine, in questa località scoprirai un museo di animali selvatici dei cinque continenti del mondo. Non aver paura, sono imbalsamati. 

Vieni a vivere un’esperienza indimenticabile a Castilblanco de los Arroyos. 


Come arrivare

Se arrivi in auto da Siviglia, il percorso più veloce è prendere la strada A-8009 fino all’A-8004, che passa per La Rinconada. In questa località prendi l’A-8002 fino a Alcalá del Río e poi prendi l’A-8013 fino a destinazione. 

In paese non c’è una stazione ferroviaria, ma puoi prendere l’autobus dalla stazione di Plaza de Armas di Siviglia. 


Come muoversi

Cammina e scopri i bellissimi angoli di questa meravigliosa località. Ci sono anche diversi itinerari di trekking per respirare l’aria di montagna. 


Motivi per visitarlo

  • Visita l’Eremo di San Benito Abad e senti la pace che si respira. Questo santo riceve numerosi pellegrini tutto l’anno. 
  • Lo sapevi che questo paese viveva una volta dell’industria del crine vegetale? Nel Museo Etnologico conoscerai quest’attività. 
  • Prova il miele di Castilblanco de los Arroyos, soprattutto i dolci realizzati con questo prodotto locale. 
  • Rinfrescati in estate con la popolare Festa dell’Acqua. Il divertimento è assicurato.
  • Ami la natura? Allora hai un appuntamento da non perdere presso il Centro Andaluso ‘Fauna Selvatica’ o presso la fattoria scuola ‘Encinar de Escardiel’.
  • Il formaggio di capra di Castilblanco de los Arroyos è un vero piacere per i sensi. 
  • Se intraprendi il Cammino di Santiago da Siviglia, qui troverai un ostello con tutto il necessario per realizzare una sosta nel tuo percorso.
  • Vuoi mangiare un piatto tipico? Prendi ‘las venteras’, il piatto più tradizionale. 
  • A luglio non perderti il Festival Flamenco Curro Vázquez. Si celebra da oltre 30 anni. 


Cosa visitare 

Questa bellissima località del Corredor de la Plata ti innamorerà. Al suo ingresso troverai il monumento a Cervantes, dato che lo scrittore situò qui l’azione delle sue Novelle Esemplari, ‘Las Dos Doncellas’. 

Perditi tra le vie del paese e scoprine il fascino, come le bellissime fontane e le tradizionali pile. Alcune case del centro conservano ancora le facciate castigliane originali del XVI secolo. Non ti sorprendere se incontri i pellegrini del cammino di Santiago: Castilblanco infatti si trova all’interno della terza tappa di questo itinerario partendo da Siviglia. 

Dirigiti ora alla Plaza de la Iglesia per visitare la Parrocchia del Divino Redentor. Questo tempio mudéjar è il monumento principale del paese. Ma se vuoi conoscere il passato di questa località, allora devi visitare la Casa de la Sierra. Qui si trova un museo etnologico sull’industria del crine vegetale, l’attività alla quale per decenni si dedicarono molti abitanti del paese. Con il crine, estratto dalla palma, venivano imbottiti i materassi, le sedie e i divani. Questa produzione non fu più utile a partire dagli anni ‘80, con l'arrivo della schiuma. In questo museo potrai scoprirne tutta la storia. In onore a tale passato, il comune ha costruito un monumento al Raccoglitore di foglie di palma. 

Ora ti proponiamo due itinerari di trekking molto frequentati dagli abitanti. Il primo è il cammino di Escardiel di 8 chilometri e che arriva fino all’Eremo della Virgen de Escardiel. E un altro itinerario è di 12 chilometri e termina presso l’Eremo di San Benito Abad, il patrono della località. Troverai certamente più di un fedele in preghiera. Il santo è molto importante per gli abitanti di Castilblanco, e il culmine di questa devozione è l’ultima domenica di agosto con la celebrazione del suo pellegrinaggio. 

Infine, visita la tenuta del Centro Andaluso ‘Fauna selvatica’. Ti sorprenderà la collezione di oltre 200 animali imbalsamati provenienti da tutto il mondo. 


Luoghi da visitare

  1. Casa de la Sierra/Museo Etnologico Municipale
  2. Eremo di Nuestra Señora de Escardiel
  3. Eremo di San Benito Abad
  4. Chiesa Parrocchiale del Divino Salvador
  5. Monumento omaggio a Cervantes e Las Dos Doncellas, allo Scalpellino, al Raccoglitore di foglie di palma, al Pensionato; 
  6. Museo Pinacoteca Municipale 
  7. Teatro Municipale Miguel Fisac
  8. Municipio e facciata della Casa del Diezmo nella via Ancha e antiche case castigliane.
  9. Centro Andaluso della Fauna Selvatica


Dintorni

Castilblanco de los Arroyos è a circa 37 chilometri da Siviglia, ai piedi della Sierra Morena. La località rientra nel territorio turistico della Via de la Plata. È di gran importanza storica poiché di obbligato passaggio lungo l’antico Itinerario de la Plata, che oggi seguono numerosi pellegrini verso Santiago di Compostela.

 

Territorio
La Vía de la Plata
Estensione
323.50 Km²
Altitudine
327.00 m
Nº abitanti
4.810

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.