La provincia de Sevilla

La nostra provincia

Vita e paesaggio in una provincia diversa e monumentale

Lora del Río

1225
2

Lora del Río, una località signorile sulle sponde del Guadalquivir

Vuoi conoscere un paese segnato dal suo passato medievale? Allora vieni a scoprire Lora del Río, una località fondata dai cavalieri dell’Ordine di Malta. Da loro deriva la devozione alla Madonna di Setefilla, patrona di Lora del Río. Il suo pellegrinaggio, ogni mese di settembre, è considerato come il terzo più importante dell’Andalusia. Dall’eredità di questa congregazione si conservano ancora numerosi conventi, chiese e palazzi nobili. Una vera e propria ricchezza culturale inclusa nell’Itinerario dell’Ordine di Malta che comprende anche vari comuni della provincia di Siviglia.

Immergiti nella vita quotidiana di questa bellissima località signorile sulle sponde del Guadalquivir e goditi il suo ambiente privilegiato. Respira l'aria pura nei suoi pascoli arborati, dove crescono i tori più famosi del mondo, quelli dell’allevamento Miura. Ammira la ceramica e le cementine create artigianalmente dai famosi ‘loseteros’ (mattonellisti). E infine, assapora la sua gastronomia elaborata con l’olio extra vergine di oliva di questa terra.

Una storia illustre e delle solide tradizioni: questa è Lora del Río. Una località signorile sulle sponde del Guadalquivir.


Come arrivare

Se arrivi in auto da Siviglia, prendi l’A-4 in direzione di Cordova, e all’uscita 506 prendi l’A-457. 

In autobus, prendi il 21 a Plaza de Armas (Siviglia). Ad ogni modo, se preferisci usare i mezzi pubblici, quello più comodo è il treno. Lora del Río ha una stazione ferroviaria, per treni di media e lunga distanza. Prendi il C-1 a Santa Justa.


Come muoversi

Scopri questa località passeggiando per le sue vie, ricche di storia.


Motivi per visitarla

  • Visita i conventi, i palazzi e le chiese di Lora del Río compresi nell’Itinerario dei Cavalieri dell’Ordine di Malta.
  • Raggiungi l’Eremo della Virgen de la Setefilla, patrona di Lora, e fatti raccontare la sua leggenda. E a settembre, non perderti il pellegrinaggio considerato il terzo più importante dell’Andalusia.  
  • Fatti coraggio e ammira da vicino i tori più famosi del mondo, i Miura, nella tenuta Zahariche.
  • A novembre i bar e i ristoranti di Lora viaggiano al passato e ti offrono piatti storici nell’ambito dell’Itinerario gastronomico “Aromas medievales”. 
  • Mettiti nei panni di un ceramista per un giorno nel laboratorio artigianale della famiglia Monje e realizza la tua opera in ceramica. 
  • Percorri il suo monumentale Mercato, realizzato dall'architetto Aníbal González, autore della Plaza de España di Siviglia. 
  • A gennaio, assisti al concorso “Aquí hay migas” e degusta questo piatto tradizionale in modo gratuito in occasione del giorno di San Sebastián. 
  • Vivi una giornata in campagna nella Dehesa Matallana dove potrai divertirti nel suo parco multiavventura immerso nella natura. 
  • La Settimana Santa di Lora del Río è un vero e proprio museo in movimento, e inoltre nei suoi bar potrai provare l’itinerario “Con gusto Cofrade” dove il merluzzo è il protagonista assoluto. 


Cosa visitare 

Inizia la tua visita a Lora del Río dalla Plaza de España, nota dagli abitanti come “la piazza dell’orologio”. Qui si trova il Municipio, interessante edificio del XVIII secolo la cui torre dell’orologio ha dato il nome popolare alla piazza. Lì vicino, a un minuto a piedi, troviamo il Palazzo del Bailío, la casa di colui che fu priore governatore della località. Oggi è la sede della Casa della Cultura, ma conserva ancora la sua eleganza nonché le piastrelle, il patio con giardino e il granaio. 

Di fronte al palazzo si trova il Mercato dove, oltre ai prodotti freschi di qualità, potrai ammirare la sua monumentale architettura. Questo edificio fu realizzato da Aníbal González, lo stesso autore del progetto dell’impressionante Plaza de España di Siviglia e di alcuni spazi dell'Esposizione Iberoamericana del 1929. Se resti in zona, a circa 200 metri potrai visitare un altro importante palazzo barocco, la Casa de las Columnas. Oggi ospita il Museo di Arte Sacra dedicato alla patrona, la Virgen de la Setefilla, della quale è inoltre sede della sua Confraternita e proprio per questo a Lora è meglio nota come la Casa de la Virgen. 

Ti trovi ora sulla via patrimoniale di Lora del Río, la via Luis Montoto y González de la Hoyuela, o ‘la Roda’ com’è nota popolarmente dagli abitanti. Qui si trova anche il Convento de las Mercedarias, con importanti opere pittoriche e di arte orafa. Prosegui percorrendo le storiche vie di questa località e scopri altri tesori della sua epoca barocca come la Casa de los Leones o la Chiesa di Nuestro Padre Jesús.

E adesso chiedi dove si trova uno dei suoi angoli più pittoreschi, la Plaza de Setefilla. Contempla questa bella piazzetta mentre ti riposi su una delle sue panchine decorate con ceramica sivigliana. Questo luogo è la cornice di presentazione della medievale Chiesa della Asunción, eretta su un’antica moschea, la cui torre è l'attuale emblema della località. L’arte orafa gotica del suo interno ha un grande valore patrimoniale, come tutta la sua architettura mudéjar. 

Se sei un amante dei libri, c’è un luogo che ti affascinerà per la sua bellezza, la sua storia e la sua curiosa architettura, ovvero la Biblioteca Comunale. Questo edificio era infatti l’Eremo di Santa Ana, il quale durante la confisca di Mendizábal passò ad essere di dominio pubblico. Ti innamorerai della sua architettura medievale, concretamente gotica-mudéjar. Un luogo ideale per far volare la tua immaginazione insieme a un buon libro. 

Ma per conoscere l’origine della storia di Lora del Río devi visitare l’Eremo della Virgen de la Setefilla, nella frazione omonima. Qui si conservano i resti del Castello arabo che dopo la conquista cristiana passo sotto il controllo dell’Ordine di Malta. Questo dominio medievale introdusse il culto all’immagine che oggi è la patrona del paese. In questo luogo potrai vedere anche l'albero centenario dell’Algarrobo de la Virgen. Ha un’altezza di 13 metri e circa 500 anni. 

Per concludere, goditi una giornata in campagna nella Dehesa Matallana. Qui hai ha disposizione servizio di barbecue e un parco multiavventura all’aperto per goderti la natura.


Luoghi da visitare

  1. Municipio e Plaza de España
  2. Casa de las Columnas - casa museo de la Virgen
  3. Casa de los Leones
  4. Convento Limpia Concepción de Nuestra Señora
  5. Eremo di Nuestro Padre Jesús Nazareno y San Sebastián
  6. Piazza e Eremo di Santa Ana, attuale biblioteca
  7. Chiesa Parrocchiale di Nuestra Señora de la Asunción
  8. Mercato e Plaza de Andalucía
  9. Santuario della Madonna di Setefilla e l’Algarrobo, albero di 500 anni
  10. Palazzo di Bailío
  11. Resti del castello e ponte romano (fiume Churre)
  12. Dehesa de Matallana
  13. Lago artificiale di José Torán
  14. El Priorato (frazione pittoresca)
  15. Centro di Interpretazione Itinerario Ordine di Malta, nel palazzo di El Bailío
  16. Alameda del Río
  17. Edificio Ramón y Cajál


Dintorni

Lora del Río si trova a 59 chilometri da Siviglia, nel territorio della Vega del Guadalquivir. Nei suoi dintorni troviamo diversi paesaggi geografici: la Sierra (montagna) a nord, la Vega (pianura) al centro e la Campiña (campagna), a sud. Confina a est con la provincia di Cordova. 

Territorio
Guadalquivir-Doñana
Estensione
293.70 Km²
Altitudine
39.00 m
Nº abitanti
18.861
Download

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.