Osuna Colegiata

Siviglia, bella e diversa

Edificio a una sola navata con caratteristiche architettoniche in stile classico ma con interventi posteriori che ne modificano l'aspetto originale. Oggi l’interno presenta un tetto con plafoniere in gesso. 

Nella Parrocchia Nostra Signora della Oliva, costruita tra il XIII e il XVI secolo, la sacrestia, progettata da Hernán Ruíz II nel 1568, è stata adattata per mostrare la sua ricchezza artistica come se di un museo si trattasse.

Questa chiesa venne edificata verso la fine del XVIII secolo sotto il patrocinio dell’Immacolata Concezione. Dipende, a livello ecclesiastico, dalla parrocchia Purísima Concepción. Nel 1887 passò alla funzione di deposito dell’acqua e venne impiegata per i bagni termali fino alla Guerra Civile Spagnola.

La Chiesa Parrocchiale di Nostra Signora dell’Assunta si trova nella parte meridionale del paese, nella zona comunemente nota come "El Palacio". Si trova in una zona alta, vicino al vecchio letto del fiume Guadalquivir, da cui si può vedere la Vega.

La Parrocchia di Nostra Signora della Neve è un’interessantissima chiesa costruita agli inizi del XIV secolo, successivamente ampliata nel terzo quarto del XVI secolo, e di cui vanno segnalate la torre-facciata e la magnifica pala d'altare maggiore gotica, del 1500 circa.

Erede del fondatore dell’oreficeria, Ramón León cominciò a lavorare come apprendista all’età di 10 anni. Agli inizi del decennio del 1980 si rese indipendente e creò una bottega di oreficeria propria a Triana, producendo argenterie per proprio conto.

Fondato come “Museo dei quadri” nel 1835, aprì i battenti nel 1841 con le opere provenienti da conventi e monasteri espropriati, andando a occupare l’antico Convento de la Merced Calzada, fondato da San Pedro Nolasco dopo la conquista di Siviglia nel 1248.