Écija Iglesia de los Descalzos

Siviglia, bella e diversa

Il Museo Archeologico ed Etnografico de La Puebla de Cazalla si trova presso la Tenuta della Fuenlonguilla che ospitava il tipico frantoio in funzione dal XIX al XX secolo.

Sulla riva del Río Cala si trova questo museo dedicato al patrimonio culturale e naturale. Gli strumenti audiovisivi studiano la storia locale e la sua posizione chiave lungo il Cammino di Santiago.

È concepito come un grande centro per mostre e altre espressioni artistiche, in cui le sale permanenti che raccontano la storia di Alcalá convivono con le mostre temporanee, che ci permettono di sbirciare nel panorama contemporaneo delle arti plastiche.

Il Centro di Interpretazione contiene profuse informazioni sul Castello e sulla sua relazione con il territorio.

Il Museo Militare è situato in Plaza de España e vi si accede dalla galleria interna della piazza, tra la Porta di Aragón e la Torre Norte. Erede di gran parte dei fondi dell’antica Maestranza de Artillería di Siviglia, nel cui Memoriale del 1897 si fa riferimento a una “sala dei modelli” che è stata considerata come un primo museo delle armi in nuce della città di Siviglia.

Il Museo della medicina antica, delle scienze naturali e dell'archeologia è municipale ed è l’unico dedicato a questa materia di tutta l'Andalusia. La sua preziosa e variegata collezione presenta strumenti, attrezzi e materiali utilizzati fin dai tempi remoti in medicina e chirurgia.

Questo centro si trova presso la vecchia sede del Municipio di Marchena. Diviso in due spazi che cercano di recuperare la memoria storica della località, approfondendo i contenuti riguardanti le figure politiche e la vita quotidiana durante la Guerra Civile e la dittatura. Sono esposti pannelli interpretativi e diversi oggetti storici.