Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Oratorio della Fratellanza della Solitudine

268
0

Esistono  prove documentali secondo cui, nel XVII e XVIII secolo, nel luogo in cui attualmente si trova l'Oratorio della Fratellanza della Solitudine, si trovava "Il Calvario", in cui era collocata "la Croce degli Asciugamani", e si realizzava, prima della stazione penitenziale, l'Atto della Discesa, con un'immagine di Cristo articolato. Questo atto ha avuto luogo fino alla metà del XX secolo.

L'attuale oratorio fu costruito tra il 1976 e il 1989, e, il 1° novembre di tale anno, Festa di Ognissanti, Fray Carlos Amigo Vallejo, Arcivescovo di Siviglia, lo dedicò ai Sacri Titolari della Fratellanza della Solitudine, la quale, da allora, realizza le sue uscite in processione della Settimana Santa nel pomeriggio del Venerdì Santo e nella Domenica di Pasqua di Resurrezione, partendo da questo luogo.

L'oratorio della Fratellanza della Solitudine è a pianta rettangolare in stile neoclassico, con un campanile a vela sulla facciata, sormontato da una pregiata croce in ferro battuto. Tra il campanile a vela e la porta principale, troviamo un azulejo del Cristo degli Afflitti e, all'interno del sottoportico reticolato anteriore alla porta, un altro azulejo, di Nostra Signora della Solitudine.

Il suddetto sottoportico era il luogo dove anticamente si rappresentava la discesa del Cristo nella Croce dei Lenzuoli. Nella parte posteriore della navata principale troviamo gli uffici e le dependance della fratellanza, dove si trovano gli arnesi e il laboratorio di ricamo.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.