Chaparro de la Vega

Siviglia, bella e diversa

Paraggio Naturale

Situato a sud del territorio municipale, accessibile dalla strada di El Coronil, a circa 5,5 km dal centro abitato, sulla sponda destra.

Il Ponte, comunemente noto come “Ponte del Drago”, fu costruito come parte della circonvallazione di Alcalá de Guadaíra, che collega la A-92 (Siviglia-Almería) con la A-392 Alcalá-Dos Hermanas.

La Sierra de Esparteros, classificata nel Piano Speciale per la Protezione dell'Ambiente Fisico della Provincia di Siviglia come Complesso Serrano di Interesse Ambientale, si trova a sud-ovest dell'area urbana di Morón de la Frontera, molto vicino alle località di Aldea Guadaíra e Caleras de la Sierra.

Il Corridoio Verde Metropolitano collega, mediante due piste ciclabili, il parco periurbano di La Corchuela a vari municipi dell'area metropolitana di Siviglia. Si favorisce, così, non solo il trasporto con mezzi non motori, ma anche un uso turistico-ricreativo importante, sia per la qualità paesaggistica, sia per il patrimonio culturale e architettonico ad essa associato.

Il fiume Guadaíra, nel suo passaggio per il centro di Alcalá, dà origine a un gran numero di parchi fluviali lungo le sue sponde, in totale circa 120 ettari di aree verdi, dichiarate Monumento Naturale dal Consiglio di Governo della Giunta di Andalusia il 30 dicembre 2011, in riconoscimento dei suoi valori naturali ed eco-culturali.

Il Ponte di Carlo III si trova sul tratto del fiume Guadaíra più vicino al centro storico, in cui confluiscono diversi percorsi dall’epoca medievale.

È comunemente noto come "Ponte Romano" perché fu eretto, dopo il XV s., nel luogo in cui vi è la certezza che vi fosse una costruzione romana, che non si vede dall’esterno.