Osuna Colegiata

Siviglia, bella e diversa

In questo museo possiamo trovare una grande varietà di animali autoctoni della zona, imbalsamati dal tassidermista locale Rafael Díaz Contiene anche resti archeologici estratti dai vari scavi del castello.

Sulla riva del Río Cala si trova questo museo dedicato al patrimonio culturale e naturale. Gli strumenti audiovisivi studiano la storia locale e la sua posizione chiave lungo il Cammino di Santiago.

A Badolatosa, Il Centro Tematico del Fiume Genil consente al viaggiatore di addentrarsi nei meandri più nascosti del fiume Genil e di comprendere la rilevanza di questo asse idrico per le popolazioni che attingono dalle sue acque. Altresì, illustra l'importanza che ebbe nell'era del brigantaggio romantico del XIX secolo, poiché considerato il confine tra le province di Siviglia e Cordova.

La Sierra del Pimpollar e la Sierra Padrona sono due formazioni di natura granitica adiacenti. Le strutture sono orientate a nord-ovest sud-est, come in tutta la Sierra Norte, e sono tra le più alte del Parco Naturale, circa 900 m.

Il Museo di Scienze Naturali della località sivigliana di El Real de la Jara è riconosciuto per la sua importante e variata collezione di volatili e mammiferi rappresentativi della zona.

Tra le specie si distinguono sia la lince iberica che una particolare lucertola a due code.

Il Parco della Muela, con una superficie di circa 30 ettari, si trova ad est della città, nella falda di una delle zone archeologiche più importanti della zona nota come la Tablada. Le origini del parco risalgono agli inizi degli anni ‘80.

L’Osservatorio è situato in una zona dichiarata Riserva Naturale, di fronte alla Laguna del Gobierno. 

Questo osservatorio ha per scopo principale quello di mettere i visitatori in condizioni di realizzare l’osservazione di flora e fauna della laguna e zone circostanti, oltre che di contemplare il paesaggio della zona.