Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa Conventuale San José

184
3

Fu fondata dai Padri Mercedari all’inizio del secolo XVII, e successivamente occupata dai Padri Salesiani, infine passò sotto la custodia dell’Arcivescovato. Il suo portale ai piedi dell’edificio fu realizzato da Juan Ruiz Florindo. L’altare maggiore della Chiesa di San José risale al secolo XVIII ed è opera dello scultore di Écija Martín de Toledo. Il suo titolare, San Giuseppe con Bambino, è un’opera dello scultore sivigliano Juan de Mesa, la prima realizzata dopo avere abbandonato la scuola di Martínez Montañés nel 1616.

Realizzata in legno di cedro, questa immagine rappresenta il Santo Patriarca in piedi, in atteggiamento itinerante, mentre tiene per mano il bambino Gesù mentre con l’altra mano, la sinistra, tiene il mantello. Come segnala il professor Hernández Díaz, il viso di San José anticipa quello del Cristo della Buona Morte della Confraternita degli Studenti, mentre il Bambino ricorda quello che porta San Cristoforo nella Chiesa del Salvatore. Contrariamente ad alcune delle rappresentazioni di questo santo, che lo raffigurano anziano, Mesa lo mostra con la forza di un uomo giovane e robusto, mettendo così in rilievo il suo ruolo di custode del Bambino e protettore di Maria.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.