Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Chiesa di Santa María Magdalena

253
0

Del XIX secolo e in stile neoclassico. La chiesa di Santa María Magdalena fu costruita su un precedente tempio (Eremo di Nuestra Señora de la Soledad) del XIV secolo, fatto demolire dal conte di Altamira nel 1800. La chiesa, a pianta rettangolare, è composta da tre navate. La navata centrale, più grande rispetto a quelle laterali, presenta volta a botte mentre quelle laterali volte a crociera. Annessa alla navata laterale destra, all'altezza della crociera, si trova la Cappella del Tabernacolo, dove si venerano le immagini titolari della Confraternita della Vera Cruz (Nuestro Padre Jesús de la Vera Cruz e quella di Nuestra Señora del Mayor Dolor).

Il retablo maggiore è del XVI secolo, opera di Diego López Bueno, discepolo di Martínez Montañés, a partire dall'antico convento francescano. Nelle nicchie inferiori si trovano le immagini di San Francesco e San Pasquale Baylón. Inoltre, ce ne sono altre quattro con le statue di Santa Regina e Santa Maria Siriaca nella parte alta, e San Zeno e  San Sebastiano in quella bassa.

Nella parte centrale del retablo troviamo un magnifico reliquiario a quattro lobi e un attico, rifinito con Lignum Crucis racchiuso in cristallo di rocca a forma di diamanti. Questo reliquiario si chiude con due porte, ognuna delle quali presenta al centro gli anagrammi francescani e dei frati di San Domenico.

Possiamo trovare anche due altari gemelli provenienti dall'antico convento francescano. Uno di questi con una statua di San Giuseppe, attribuita a Martínez Montanés e l'altro con un’Immacolata di Juan de Astorga. Da segnalare anche i retabli di Sant’Antonio, in stile rocaille, e della Madonna del Rocío, in stile barocco.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.