Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Ponte de la Barqueta

1692
0

È uno dei principali accessi alla zona nord dell'isola della Cartuja e si trova nelle vicinanze del Parco Scientifico e Tecnologico e al parco tematico Isla Mágica.

Gli ingegneri incaricati della progettazione furono Marcos Jesús Pantaleón e Juan José Arenas, anche in questo caso in vista della Expo '92.

Fu costruito tra il 1989 e il 1992 per permettere l'accesso al complesso dell'Esposizione Universale del 1992. La costruzione fu finanziata dall'azienda Mapfre che avrebbe battezzato con il proprio nome il ponte, anche se invece fin dal principio fu soprannominato Puente de la Barqueta, denominazione utilizzata anche in pubblicazioni municipali.

Non venne costruito direttamente sul fiume Guadalquivir, bensì su terraferma e quindi venne trascinato e girato con barche nel 1989.

L'arco misura 214 metri ed entrambe le entrate costruiscono la figura di un triangolo isoscele che a sua volta svolge la funzione di tirante per sostenere il tavoliere, o la passerella.

Vista l'elegante costruzione è mondialmente noto nell'ambito dell'architettura e dell'ingegneria. La forma di cui è dotato permette che il peso del tavoliere e delle automobili si scarichi sulle mensole rosse centrali, venga trasmesso all'arco e finisca per suddividersi sulle entrate triangolari.

Fu premiato dalla Convenzione europea per la costruzione metallica e si è convertito in uno dei simboli di identità della nuova Siviglia.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.