Mantecados

Siviglia, bella e diversa

La casa della gioventù di Lebrija è stata restaurata e integrata in un complesso di resti archeologici. Si tratta di due edifici separati da un patio. La facciata principale è stata preservata e quella posteriore è stata ristrutturata.

Il Complesso termale di Herrera è un insieme di reperti dichiarato Bene di Interesse Culturale con categoria di Zona Archeologica nel 2007.

Il Complesso Archeologico delle Case Grotta, inaugurato nel 2011, è una struttura culturale situata nel “Barrio della Morería”, nel cuore della città, accanto ai resti del Castello almohadi e della Chiesa Parrocchiale di San Pietro Apostolo.

Il sito consiste in un autentico "tell", una parola di origine araba che designa un monticciolo artificiale prodotto dall'accumulo di resti archeologici di alcune civiltà rispetto ad altre.

Le indagini svolte hanno permesso di stabilire una cronologia i cui inizi risalgono alla metà dell'VIII secolo a.C., perdurando, l'insediamento, fino all'inizio del I secolo a.C.

Dalla zona bassa di Villanueva del Río y Minas dobbiamo cercare il fiume Huéznar (è segnalato) per attraversarlo e parcheggiare pochi metri oltre il quartiere di San Fernando, ad esempio vicino al lago noto come Lago del Mirador.

Il sito archeologico di Mulva-Munigua, Bene di Interesse Culturale, si trova nei pressi di Villanueva del Río y Minas, sulle prime pendici della Sierra Morena della provincia di Siviglia. Si trova in una zona di tradizione mineraria.