Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Eremo di Nostra Signora della Solitudine

574
0

L'Eremo di Nostra Signora della Solitudine si trova nella parte settentrionale della città, all'uscita dal paese in direzione di El Pedroso. Prima dell'attuale edificio, esistette nello stesso luogo un eremo dedicato a San Sebastiano, dove già nel XVI secolo si venerava la Santissima Vergine della Solitudine, che, per la grande devozione del paese, finì per darvi il nome. Dell’antico edificio si conserva una delle pareti della Sacrestia. 

Negli ultimi decenni del XVIII secolo il vecchio edificio fu ampliato. Quello nuovo sarà uno dei primi costruiti nella provincia di Siviglia in stile neoclassico. Fu completato nel 1792, senza le pale d'altare. Nel 1848, il cimitero fu spostato sul retro dell’eremo.

L'edificio è in stile neoclassico e ha una pianta a croce latina. Consiste in un'unica e spaziosa navata, sormontata da una bella cupola in gesso, sui cui pennacchi sono presenti dei rilievi con i quattro evangelisti e dei versetti dello Stabat Mater. Al suo interno conserva una pala d'altare maggiore considerata l'ultima cappella barocca dell'Andalusia, già in linea con la corrente neoclassica. La cappella è coperta da una volta a crociera al centro della quale si trova la rappresentazione dello Spirito Santo in forma di colomba. In questa pala d'altare maggiore è situata la Madonna della Solitudine, patrona di Cantillana. Un pezzo notevole è il piedistallo della Vergine, pregiata opera del XVIII secolo, di notevole altezza e linee neoclassiche. Ai piedi della Vergine si trova la scultura lignea del Santissimo Cristo Giacente, un'opera manierista eseguita nel 1583 da Juan de Santamaría, come specificato nel contratto di esecuzione, che è conservato.

In questa pala d'altare ci sono anche le immagini di Santa Rita e San Sebastiano, patrono di Cantillana; altresì rilevanti sono le due pale d'altare anteriori, con le immagini di San Giovanni e La Maddalena, che si trovano, rispettivamente, sul lato sinistro e destro della crociera.

Nella crociera sinistra è venerato il Santissimo Cristo della Agonia, un'Immagine in pasta molto interessante, considerata l’Immagine di Cristo più antica di Cantillana. Proviene dal vecchio Convento di San Francisco e si trasferì in questo eremo nella sua pala d'altare, che fu disfatta durante  i lavori del 1969-1973.

Sulla porta dell’Eremo troviamo, in occasione della nomina della Madonna della Solitudine a “Sindaca Maggiore Perpetua” di Cantillana, due grandi pannelli in ceramica su entrambi i lati del portale del Santuario, che enunciano i titoli conferiti alla Vergine. Annessa al tempio si trova, sul lato sinistro, la casa della custode del luogo santo.

Questo eremo fu rispettato durante la guerra e non gli fu sottratto nulla neanche per il riadeguamento della parrocchia.
 

Orario

Inverno: Dalle 9:00 h alle 13:00 h/Dalle 16:00 h alle 21:00 h

Estate: Dalle 9:00 h alle 13:00 h/Dalle 18:00 h alle 22:00 h
 

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.