Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Plaza Vieja

113
1

Conosciuta anche come Plaza Cardenal Spínola. 

È stato documentato il legame tra La Puebla de Cazalla e la figura di Miguel de Cervantes. Miguel de Cervantes svolse la sua attività al servizio della Corona nella vecchia Plaza Real, oggi conosciuta come Plaza Vieja, dove si trovavano le sale capitolari. Questa piazza è stata il centro vitale della città sin dal suo ripopolamento nel 1502. Il Consiglio Comunale, in occasione della celebrazione del IV Centenario della morte dello scrittore (1616-2016), ha deciso di erigere un monumento nella Piazza Vecchia per commemorare il suo passaggio per la città nel marzo 1593.

Architettonicamente, questo spazio pubblico rispondeva allo stile della tipica piazza castigliana, con portici e balconi continui che venivano affittati ai paesani durante i festeggiamenti del paese, diventando il primo luogo pubblico e commerciale della città, dove si trovavano gli edifici più rappresentativi: municipio, deposito comunale e chiesa principale. Gli edifici che ospitavano il Municipio e la vecchia chiesa furono demoliti all'inizio del XIX secolo, anche se venne costruito un nuovo tempio sulle fondamenta del precedente.

Sul lato nord della Plaza Vieja si trova calle Mesones, una via che collegava le città di Siviglia con quelle di Granada e Malaga. La strada aveva due locande, un frantoio e vari negozi vicino all'eremo e all'allora ospedale di Nuestra Señora de la Concepción. Accanto, l'Arquillo de la Cilla, una strada di accesso alla Plaza del Arquillo, dove si trovavano le macellerie e i depositi delle granaglie. Edifici unici che sono scomparsi nel corso dei secoli e sostituiti da altri più moderni.

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.