Santiponce Itálica

Patrimonio

Una immensa eredità da scoprire

Museo Monastero de la Cartuja

111
0

Dal 1990, il Monastero de la Cartuja comprende un museo di arte, il Centro di Cultura Contemporanea la Cartuja di Cazalla de la Sierra, con un'esposizione permanente di oltre 100 opere distribuite nel chiostro centrale e in varie stanze (tempio, sala capitolare, cappella gotica, cappella dei laici e refettorio), così come nei giardini, con opere, soprattutto in ceramica e pittoriche, di vari artisti coetanei, tra i quali spiccano quelle di Francisco Espinoza Dueñas. Sono anche rappresentati Fernando Benavides, Renate Caals, Adriana Espinoza, Amaya Espinoza, Annet Kossen, Jorge López, María Luisa Machado, Ernesto Mies e Alejandro Velasco.

Allo stesso tempo, sono esposti resti di stoviglie di porcellana usate dai monaci e ritrovate durante i lavori di restauro provenienti dalla Cartuja di Siviglia, motivo per cui presentano lo scudo della casa madre (cinque stelle e una mitra); fino ad ora è l’unico esempio ritrovato di ceramica di Triana con queste caratteristiche e uguale a quella dipinta nel quadro di Zurbarán “San Hugo en el refectorio de los cartujos”.

Categoria

0 commenti

Nuovo commento

Poiché i commenti vengono moderati, ci vorrà del tempo prima che vengano pubblicati. In caso di linguaggio offensivo non verranno pubblicati.